8 livelli di responsabilità portano al cambiamento negli affari

La maggior parte dei manager aziendali predica che la chiave del successo è ritenere i dipendenti responsabili delle azioni, ma ho scoperto che gli imprenditori di successo si preoccupano di ritenersi responsabili. Saltano la colpa e si lamentano del gioco, e fanno accadere le cose nonostante i grandi ostacoli. Come investitore in una startup, vedo ogni prova di una mentalità da vittima come il bacio della morte.

In realtà, il quadro è un po’ più ampio di così, come delineato nel classico libro ” Leading with GRIT “, di Laurie Sudbrink, una nota coach e relatrice di leadership aziendale. Definisce GRIT ® come generosità, rispetto, integrità e verità, e la responsabilità è una componente importante dell’integrità. Con tutti questi elementi, le persone possono passare dalla responsabilità alla leadership totale.

Per spiegare la responsabilità, lei ed io siamo forti sostenitori dell’Accountability Ladder , che è stato incluso in ogni classe di Management 101 per molti anni. Sfortunatamente, la maggior parte degli imprenditori non ha mai l’opportunità di seguire questo corso e molti manager aziendali sembrano averlo dimenticato, quindi riassumerò dalla mia esperienza nel mondo degli affari gli otto gradini di base:

  1. Nessuna responsabilità, persona totalmente inconsapevole dei fallimenti. Questi sono uomini d’affari, siano essi dipendenti, manager o imprenditori, che non hanno la più pallida idea di ciò che è necessario o della devastazione che si lasciano dietro. Di solito queste persone pensano di fare un ottimo lavoro e sono totalmente ignari dei loro clienti insoddisfatti o della perdita di denaro.
  2. Usa la colpa e lamentati invece di accettare la responsabilità. Alcuni uomini d’affari fanno sempre la vittima, trovando qualcuno o una forza naturale come causa di tutti i loro fallimenti. Un esempio di ciò sarebbe puntare il dito contro i manager sleali, incolpare le flessioni economiche e le aspettative irrazionali dei clienti per gli impegni mancati.
  3. Le persone forniscono scuse piuttosto che risultati. È facile per un imprenditore o un dipendente convincersi che avrebbero avuto successo se avessero avuto più tempo, ricevuto più finanziamenti o ricevuto la formazione adeguata per svolgere il lavoro. Di solito il vero colpevole è la procrastinazione, la mancanza di concentrazione o la bassa produttività e la mancanza di metriche.
  4. Aspetta e spera in un miracolo. Gli imprenditori con il mantra “se lo costruiamo, verranno” e i dirigenti che non comunicano le loro aspettative, rientrano in questa categoria. I dipendenti non possono essere responsabili se non sanno cosa ci si aspetta da loro. Gli imprenditori non avranno successo se hanno una passione, ma nessun piano e nessun obiettivo.
  5. La responsabilità inizia riconoscendo la realtà. Gli uomini d’affari a questo livello riconoscono l’entità del carico di lavoro e le attività specifiche necessarie per il successo. Gli imprenditori intelligenti sanno che devono fornire un prodotto di qualità, sviluppare un modello di business vincente e attirare clienti reali. Non resta che impegnarsi e consegnare.
  6. Il passo successivo è accettare la proprietà e la responsabilità. Andare avanti nelle realtà aziendali richiede coraggio, impegno e determinazione per avere successo. Se la motivazione non è abbastanza forte, è facile per le persone ricadere nella scala e coprire la loro mancanza di proprietà con scuse, colpe e lamentele.
  7. Applicare soluzioni note a compiti e sfide prevedibili. La maggior parte dei buoni dipendenti e dirigenti si comporta a questo livello di responsabilità. Ammettono di possedere la situazione e sono orgogliosi delle loro capacità professionali. Tuttavia, quando accade il totale imprevisto, possono scaricare rapidamente il problema sulla linea o cadere dalla scala.
  8. Accetta la responsabilità totale e fallo accadere. Questi sono gli amati imprenditori che hanno successo nonostante le difficoltà e i dipendenti che escogitano nuovi approcci per deliziare i clienti, raggiungere obiettivi rivoluzionari e sviluppare nuovi prodotti innovativi per mercati che non avresti mai immaginato.

Dal mio punto di vista, la responsabilità dovrebbe essere il principio guida per gli imprenditori che cercano di cambiare il mondo, così come per i dipendenti che vogliono distinguersi dagli altri. Prima di iniziare a valutare la responsabilità negli altri, di solito vale la pena guardarsi allo specchio. Sei responsabile per essere responsabile?

Marty Zwilling